HomeCorporateCustomer Magazine WIN!In DettaglioControllo completo - in sicurezza!

Controllo completo - in sicurezza!

Virtualmente ogni macchina di grandi dimensioni rappresenta un rischio potenziale per i suoi utilizzatori, a causa dei movimenti dei bracci idraulici dei robot o dei cilindri idraulici, ad esempio. Opzioni flessibili per aggiungere soluzioni di sicurezza funzionale sono quindi parte integrante del sistema di I/O remoto Weidmüller.

 
 

“In un contesto industriale i termini 'Safety' e 'Security' sono strettamente correlati, ma nonstante questo hanno significati ben distinti. Security significa protezione della macchina dalle persone, mentre Safety, ad esempio la sicurezza funzionale, significa protezione delle persone dalla macchina” afferma Gorm Rose, sviluppatore elettronico di Weidmüller che si occupa di sicurezza funzionale. “Per prevenire in modo affidabile i rischi derivanti dalla macchina, abbiamo ampliato la gamma di prodotti u-remote includendo dei moduli d'alimentazione sicuri. Con un livello di sicurezza SIL 3 CL secondo DIN EN IEC 62061 e Categoria 4, PL secondo DIN EN ISO 13849-1, otteniamo il grado di protezione più alto possibile nell'area della macchina.” 

Arresto di sicurezza con moduli standard
Per ogni modulo d'alimentazione di sicurezza possono essere creati due circuiti di sicurezza indipendenti. Questi circuiti possono anche differire tecnicamente tra loro: ad esempio, sotto forma di una serie di stop d'emergenza con contatti meccanici e dispositivo di protezione senza contatto con uscite OSSD, come uno scanner laser o una fotocellula.

Esiste anche la possibilità di provvedere ad una sicurezza funzionale per impianti d'automazione complessi utilizzando numerosi moduli a cascata. L'uscita switching di una stazione u-remote serve da ingresso per il modulo seguente, il che significa che due stazioni sono collegate tra loro e che delle zone di protezione collegate possono essere create all'interno di un'unica applicazione.

 With u-remote, protection against hazards comes inclusive
Con u-remote, la protezione contro i rischi è inclusa
“Un carico di corrente fino a 8 A può essere interrotto affidabilmente attraverso un unico modulo di alimentazione di sicurezza u-remote attivato mediante sensori,” prosegue Rose. “Ed è una soluzione economica: possono essere utilizzati dei moduli standard. I nostri clienti possono così far funzionare sia un comando motore DC con controllo della velocità e interromperlo, sia commutare i contattori motore a doppia ridondanza. E' possibile anche il controllo di sicurezza di valvole proporzionali con ingresso 4-20 mA, con la possibilità di scegliere tra disconnessione immediata o ritardata.”
 Integrated safety without a security control – no problem thanks to the safe power-feed modules as integral part of the u-remote system
Sicurezza integrata senza controllo di sicurezza - nessun problema grazie ai moduli d'alimentazione di sicurezza che fanno parte del sistema u-remote
Progettato pensando alla sicurezza
Utilizzando un PLC standard, l'operatore della macchina ottiene il massimo livello di sicurezza ed un controllo completo. Tutti i sensori sono alimentati in modo indipendente mediante circuiti di tensione separati, e lo stato della macchina o dell'impianto viene riportato all'unità di controllo. Il riavvio viene effettuato manualmente o attraverso la funzione di auto-start. Tutti i moduli sono certificati TÜV Nord (Ispettorato Tecnico Tedesco) e dispongono del simbolo “TÜV type test approved”.
“L'utente riceve informazioni complete sullo stato di ingressi e uscite grazie alla completa integrazione dei moduli d'alimentazione di sicurezza del sistema u-remote. In una soluzione che si affida a dispositivi esterni questo non è possibile " spiega il product manager Andreas Hoffmann. "La configurazione è
altrettanto semplice di una con dispositivi di commutazione di sicurezza e, per quanto riguarda il cablaggio, decisamente più facile.”

Potrebbe interessarvi anche:

 

Published in November 2014