Curva di carico (curva della capacità di carico corrente)

L'illustrazione della capacità di carico corrente di un componente in funzione della temperatura ambiente mediante una curva

Curva di carico (curva della capacità di carico corrente)

La curva di carico mostra quali correnti possono fluire in modo continuo e simultaneo attraverso tutte le possibili connessioni, quando il componente è sottoposto a varie temperature ambiente al di sotto della sua temperatura limite superiore.

La temperatura limite superiore di un componente è il valore nominale determinato dai materiali utilizzati. Il totale della temperatura ambiente più l'aumento di temperatura causato dal carico corrente (perdita di potenza alla resistenza del volume) non può superare la temperatura limite superiore del componente, altrimenti verrà danneggiato o addirittura completamente rovinato.

La capacità di trasportare corrente non è quindi un valore costante, ma diminuisce piuttosto all'aumentare della temperatura ambiente del componente. Inoltre, la capacità di trasporto di corrente è influenzata dalla geometria del componente, dal numero di poli e dai conduttori collegati. La capacità di carico corrente è determinata empiricamente secondo la norma DIN IEC 60512-3. Per fare ciò, le temperature dei componenti risultanti tb1, tb2, ... e le temperature ambiente tu1, tu2 sono misurate per tre diverse correnti I1, I2, I3, ...

null
tg = temperatura limite superiore del componente; tu = temperatura ambiente; In = corrente

Visualizzazione

I valori sono inseriti in un grafico con un sistema di coordinate lineari per illustrare le relazioni tra correnti, temperature ambienti e aumento delle temperature nel componente. Le correnti di carico vengono tracciate sull'asse Y, la componente temperatura ambiente sull'asse X.

Una linea disegnata perpendicolarmente all'asse x alla temperatura limite superiore tg del componente completa il sistema di coordinate. I valori medi associati dell'aumento di temperatura nel componente, Δ t1 = tb1-tu1, Δ t2 = tb2-tu2, ... sono tracciati per ogni I1, I2, ... a sinistra della linea perpendicolare. I punti generati in questo modo vengono uniti per formare una curva approssimativamente parabolica.

null
tg = temperatura limite superiore del componente; tu = temperatura ambiente; In = corrente; a = curva di base; b = curva di base ridotta (curva di carico)

Poiché è praticamente impossibile scegliere componenti con le resistenze di volume massime consentite per le misurazioni, la curva di base deve essere ridotta. Riducendo le correnti all'80 % si ottiene la "curva di declassamento" in cui le massime resistenze di volume ammesse e le incertezze di misura, nelle misure di temperatura, vengono prese in considerazione in modo tale da essere adatte alle applicazioni pratiche, come dimostrato dall'esperienza.

Se la curva di carico supera le correnti nella zona a bassa temperatura ambiente, che è data dalla capacità di trasporto di corrente delle sezioni trasversali del conduttore da collegare, la curva di carico dovrebbe essere limitata alla corrente più piccola in questa zona.

Servizio e supporto

Giorgio Porcelluzzi

Field Sales Support